Guardate che il demonio va girando per la casa per dar fuoco all’Istituto (perché ho avuto delle lettere in cui mi fecero conoscere se è vero che il Superiore porta odio verso un tizio, il quale dice esso stesso che è opera del diavolo seminator di discordia…). Le mie lettere, oltre che richieggono somma segretezza, devono essere tenute anche sottochiave.
Preghiamo la nostra Madre affinché cacci presto il demonio dall’Istituto, lo facci prosperare; a tal uopo vi necessita la preghiera, l’umiltà, la mansuetudine e la prudenza unita alla carità.
(Vol 4, n. 87, Roma 1° febbraio 1899)