Alla veneranda età di 93 anni è tornato al Padre il nostro Fratello  Aldo Genova, sacerdote.
Era nato a Messina il 23 febbraio 1925, dove visse fino all’età di 12, quando rimase orfano di padre e, insieme ai fratelli Antonio e Giuseppe, fu accolto nell’orfanotrofio di Polistena, affidato pochi anni prima (1934) ai religiosi di P. Monti. A Polistena conobbe e rimase affascinato dalla testimonianza di vita dei Fratelli, tra i quali ricordava in particolare Terenziano Speranza, Matteo Chita, Carlo Neri.

Volle perciò ispirarsi a loro nella scelta di vita e fu accolto in Congregazione, dove emise la Prima professione dei voti nel 1941 e quella Perpetua nel 1946, mentre si trovava a Noto (SR), già impegnato nella cura dei ragazzi orfani.
Fu ordinato sacerdote nel 1958. Dedicò la sua vita alla cura premurosa e paterna di tanti ragazzi orfani, disagiati e poveri, soprattutto nelle case di Noto (17 anni) e Siracusa (31 anni), ma anche con i disabili (Oristano) ed, infine, come cappellano ospedaliero all’IDI di Roma. P. Aldo sentiva di incarnare, con l’accoglienza e la comprensione paterna, lo spirito stesso del Beato Luigi Monti. Come il Fondatore ha amato con tenerezza la Madre Immacolata, che considerava come madre premurosa per sè e per quanti gli furono affidati.
Sabato 21 aprile, vigilia della Domenica del Buon Pastore, alle ore 19,40 il Pastore Grande delle pecore ha chiamato a sè il nostro Fratello Aldo per introdurlo nella Vita che non ha fine. Lo accompagniamo con la preghiera, grati al Signore per avercelo donato, riconoscenti per l’instancabile servizio reso in tanti anni ai piccoli che la Provvidenza gli affidava.
Riposa in pace, Padre Aldo!