Quando siamo andati, pochi giorni prima di Natale, a porgere gli auguri a SuaEccellenza l’Arcivescovo, gli abbiamo ricordato la promessa che ci aveva fatto divenire ancora una volta a pranzo in Comunità. Sua Eccellenza ha sorriso ed ha promesso. A distanza di poco tempo ha mantenuto la promessa e ci ha fatto la graditissima sorpresa di venirci a trovare proprio nel giorno del suo compleanno: il20 Febbraio dimostrando ancora una volta l’affetto che ha per il GABBIANO e per questi suoi figli “prediletti”

E’ stato accolto da un grande applauso ed ha salutato tutti, uno ad uno. Al momento del pranzo ci siamo seduti a tavola e, dopo la preghiera di ringraziamento, abbiamo fatto onore al buonissimo pranzo che abbiamoconsumato insieme in serena armonia. Sua Eccellenza si è interessato dell’Opera, dei “ragazzi” e del Personale che lavora con competenza e grande disponibilità al Centro.

Mentre gustavamo la torta di compleanno, preparata dalla nostra signora Ignazia, Marco, a nome dei compagni ha presentato a Sua Eccellenza il nostro regalo di compleanno: una acquasantiera realizzata nel nostro laboratorio di ceramica.L’Arcivescovo ha gradito moltissimo il regalo ed ha letto il bigliettino di auguri che lo accompagnava con tutte le firme dei nostri “ragazzi” e ci ha confidato cheporterà con sé tutti i regali ricevuti dal Gabbiano e realizzati nei nostri laboratori a dimostrazione delle capacità artistiche dei nostri utenti

Ha poi fatto alcune foto con noi e ha voluto anche una foto col personale presente al Centro. Poi ci ha salutato e ci siamo accomiatati dimostrando ancora una volta il legame di affetto che ci lega al nostro Pastore che ancora ringraziamo per la simpatia con cui ha seguito il nostro Centro venendoci incontro anche nei nostri momenti difficili. Gli abbiamo assicurato che la nostra casa è sempre aperta per accoglierlo in qualsiasi momento e gli abbiamo assicurato il nostro ricordo nella preghiera perché il Signore e la Madonna lo assistano, lo proteggano e lo benedicano per tanti e tanti anni ancora

P. Giovanni