Lo scorso 4 novembre tutte le Comunità della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione hanno fatto memoria della morte di Fr. Ivan Bonifacio Pavletic, avvenuta a Roma nell’anno 1897. Per l’esemplarità e la santità di vita tutti si resero conto che un lembo di cielo si era reso visibile in terra. E fu proprio un FELICISSIMO TRANSITO, quello  Fratel Bonifacio, verso la Patria.
Con particolare devozione e festosità si è celebrata questa ricorrenza a Kutina, in Croazia, dove ha sede una Comunità dei Figli dell’Immacolata Concezione, confratelli di Fr. Bonifacio.

Alle ore 11.00 Mons. VLADO KOŠIĆ, Vescovo di Sisak, ha presieduto l’Eucarestia a seguito della quale ci si è recati nel vicino giardino, dove è situato un Busto di Bonifacio. Qui il coro ha cantato l’INNO a BONIFACIO e il Vescovo ha pregato assieme ai fedeli la preghera a Bonifacio, concludendo con la benedizione.
Alle ore 18.00, a conclsuione di un’intensa giornata di preghiera e di memoria, ha celebrato la Santa Messa Mons. JANUSZ BŁACHOWIAK, Segretario della Nunziatura di Zagabria.

Grande e intensa la partecipazione della comunità cristiana, che da tempo vede nel giovane religioso Bonifacio un esempio di virtù insigni e lo invoca come intercessore.
La causa di Canonizzazione di Fr. Bonifacio è stata avviata a Roma nell’anno 2016.